Startup

GeoUniq, la StartUp italiana che ha avuto accesso a Station F

GeoUniq Start Up

GeoUniq è la prima Start Up italiana ad aver avuto accesso a Station F: la nuova, enorme culla di imprese hi-tech a Parigi. GeoUniq è una StatUp all’insegna della contemporaneità. Si tratta infatti di una StartUp che fa location analytics. Termine forse complesso per indicare le analisi di dati sulle abitudini comportamentali  dei consumatori tramite gli smartphone. Successivamente tutte le informazioni raccolte su viaggi, consumi e interessi, sono vendute ad aziende di diversi settori, come ad esempio negozi, agenzie immobiliari, banche, assicurazioni.

Come è nata la StartUp GeoUniq?

A raccontarcelo è Antonino Famulari, il suo ideatore.

«Ho fatto un dottorato sulle Tecnologie per la protezione della privacy dei dati online al Telecom ParisTech, poi sono entrato in una business school, la Hec. GeoUniq nasce dal mio dottorato L’obiettivo era quello di trovare tecnologie e modelli di business basati sulla valorizzazione dei dati raccolti, nel totale rispetto della privacy. Il progetto ha suscitato l’interesse di quelli che poi sono diventati i co-founder di GeoUniq, due imprenditori con due exit alle spalle».

Ne è nata così una StartUp in grado di distinguersi al punto da avere accesso a Sation F. Mica male!

GeoUnic a Station F

Non è facile poter accedere a Station F, c’è un processo di selezione: bisogna scegliere il programma di accelerazione tra una decina e poi fare candidatura. GeoUnic è nel programma di accelerazione di HEC, forse uno dei più selettivi. Ma, in generale, il livello delle startup è molto alto.

Quando si parla di una StartUp così tecnica le difficoltà da affrontare sono davvero molte. Basti pensare alla tecnologia da concretizzare. Per GeoUnic la tecnologia di tracking rappresenta uno degli asset principali ed il suo sviluppo ha richiesto un lavoro di ben due anni per  7 esperti, 2 PhD e 5 ingegneri.  Ma non basta! La tecnologia realizzata va trasformata in un prodotto vendibile. In questo caso il potenziale cliente paga in funzione del numero di punti di interesse che intende monitorare. Vengono tracciati milioni di device e raccolti miliardi di posizioni al mese.