giovedì, giugno 21, 2018
info@lavoraresmart.it
Lavoro da Casa

Organizzazione per freelance: consigli e tool

organizzazione per freelance
LavorareSmart

Essere un buon freelance permette di godere di una certa libertà e consente di decidere se e quando lavorare. Ma se da un lato questa libertà può essere piacevole, dall’altro può trarre in inganno. Se sei un procrastinatore può succederti di arrivare all’ultimo minuto e dover ancora finire il tuo progetto.

Si perchè anche il freelance ha scadenze, date da rispettare e progetti da portare presentare.

Keep calm and work

Basta imparare ad organizzarsi per portare a termine ogni progetto in tutta calma. Ma per organizzarti ti servono, a monte, due qualità imprescindibili:

  1. Consapevolezza: devi essere onesto con te stesso e accettare solo i lavori che sai di poter portare a termine. Spesso lavorando a progetto può succedere di farsi prendere dall’ansia dell’incognita ed accettare più lavori del previsto in previsione di tempi più fiacchi. Attenzione a non esagerare!
  2. Costanza: quando arrivano tempi, lavorativamente parlando, più leggeri può succedere di staccare completamente la spina e crogiolarsi un po’ nel dolce far niente. Un po’ di riposo fa più che bene ma sarebbe una buona norma lavorare comunque: raccogli materiale, aggiornati, leggi quel libro che ti aspetta sul comodino, raccogli immagini che potranno servirti… Sarà tutto tempo guadagnato.

Lavorare da freelance permette di organizzare liberamente il proprio orario lavorativo: se da una parte potrai  essere molto flessibile, dall’altra dovrai stare attento a non essere dispersivo e caotico. Una buona organizzazione ti eviterà brutte sorprese

Organizzazione per freelance: lo spazio

Organizzati una postazione tenendo a disposizione tutto quello di cui avrai bisogno. Se lavori da casa è importate riuscire a ricavarti un luogo ben isolato da tutto il resto. Evita di lavorare condividendo i tuoi spazi  con il resto della famiglia. Spesso succede anche che il lavoro da casa venga considerato quasi un hobby e quindi poco rispettato. Fai presente che, anche se sei a casa, nelle ore lavorative non vuoi essere disturbato.

Organizzazione per freelance: il tempo

Il tempo è fondamentale. Soprattutto se non hai una mole di lavoro regolare. Ci sono giorni in cui avrai molto da fare ed altri con un carico più blando. Cerca di avere sempre ben chiaro quello che dovrai fare il giorno  dopo. Anche nelle giornate un po’ vuote, lavora comunque: ti permetterà di mantenere un buon ritmo, di portarti avanti col lavoro e di essere più produttivo.

Organizzazione per freelance: metodi di time management 

Per aiutarti ci sono tantissimi metodi di gestione del tempo. Eccone alcuni che possono facilitarti:

  • Il metodo Eisenhower: In pratica consiste nel realizzare una matrice composta da quattro diversi quadranti in cui inserire i lavori da svolgere divisi in base all’urgenza. Rappresentando le scadenze visivamente ti sarà più facile procedere dando le giuste priorità.
  • L’analisi ABC: E’ simile al metodo Eisenhower. anche qui, infatti, i compiti sono suddivisi in livelli di priorità. C’è però un ulteriore step: deve anche attribuire ad ogni attività il tempo necessario per svolgerla in modo da sapere se sarà possibile portare a termine tutte le attività.
  • Il metodo ALPEN:  È un metodo ideato in Germania che tiene in larga considerazione il fattore tempo. Ti permetterà di organizzare tutto alla perfezione avendo una visione d’insieme chiara e precisa.

Tool per organizzare il lavoro

Ci sono anche tool in grado di semplificarti il lavoro di organizzazione. Eccone alcune davvero interessanti:

 Trello Consente di creare delle task su di una bacheca virtuale. L’interfaccia è molto semplice, l’iscrizione è gratuita ma resta un ottimo tool usabile e professionale.

Remember the Milk è un tool che ti aiuta davvero molto nell’organizzazione dei tuoi tempi. Gratuito, semplice da usare, e completo. Comprende tre diverse liste:

  • Attività: potrei annotarti i compiti da svolgere in giornata;
  • Cassaforte: per annotare tutte le cose da fare nel breve periodo
  • Dream Catcher: per segnarti le cose da fare nel luno periodo o le idee improvvise

Remember the Milk  permette anche la condivisione di queste liste con colleghi o collaboratori

Nowdothis : E’ l’ideale per chi deve affrontare un solo compito per volta. Semplice, minimalista e perfetto per tenere il focus su ciò che devi fare.

Keep: Un vero e proprio Post – it virtuale a portata di mano. Ti consente di scrivere, salvare link e note vocali, scattare foto o disegnare. È sincronizzato con Calendar e ogni volta che aggiungi un promemoria su Keep viene automaticamente inserito anche sul tuo calendario personale.

Evernote Permette di salvare ritagli di articoli o testi interi direttamente dal tuo telefono o tablet grazie alla sua estensione Web Clipper che puoi installare direttamente dai gadget di Google. ì

DropBox Ti consente di condividere i tuoi files con clienti e collaboratori attraverso diversi dispositivi.

Lascia un commento