lunedì, settembre 24, 2018
info@lavoraresmart.it
Progetti

Women in technology, in finale 14 studentesse del Sud

Woman in technology
LavorareSmart

Women in technology, acronimo WIT, è un progetto dedicato a 150 studentesse di di Campania, Calabria e Sicilia. Sostenuto da  Costa Crociere Foundation ha l’obiettivo di prevenire il fenomeno dei Neet e creare nuove opportunità di lavoro.

Si tratta di un progetto biennale, iniziato nel 2016 e che si concluderà nel 2018, con lo scopo di favorire l’ingresso delle studentesse nel mondo del lavoro. Come? Puntando e sovvenzionando i loro progetti imprenditoriali nel settore delle tecnologie. L’idea di base è quella di favorire lo sviluppo di conoscenze tecniche,  lavorare sulle competenze del XXI secolo (imprenditorialità, auto-consapevolezza,  problem solving, leadership e  pianificazione).

Women in technology: Le idee ed i progetti che sono stati selezionati come finalisti sono davvero promettenti. Alcuni esempi?

  • Auricolari dotati di barometro interno per regolare e diminuire gli sbalzi di pressione in montagna o in aereo
  • Un giubbotto che si riscalda con il freddo e si raffredda con il caldo
  • Un passeggino portatile che si chiude come una borsa

Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale, ricorda come

In alcune regioni del Sud lavorano solo tre giovani su dieci.

Ecco dunque che il progetto punta a valorizzare un bacino di potenzialità molto interessante che, diversamente, non troverebbe modo di svilupparsi.

Davide Triacca, segretario generale della Costa Crociere Foundation, commenta:

I progetti e le idee presentate sono straordinariamente innovative e piene di potenziale. Rimarranno un bagaglio inestimabile che tutte le 200 ragazze porteranno con loro e useranno con successo nella costruzione del proprio futuro lavorativo e personale; magari proprio in un settore in forte crescita come quello crocieristico.

women-in-technology

Il progetto non consiste solo nel realizzare un’idea. Le ragazze dovranno anche, una volta a bordo della nave da crociera, presentare i loro progetti ad una giuria di esperti e cercare i finanziamenti necessari e realizzarli. I migliori progetti verranno promossi attraverso la piattaforma phyrtual.org per l’innovazione sociale e avranno la possibilità di essere finanziati dai sostenitori. Phyrtual.org aiuta le partecipanti a entrare in contatto con possibili stakeholder al fine di verificare il loro interesse a contribuire alla realizzazione degli obiettivi che si sono prefissate.

Il XXI secolo è decisamente il secolo delle donne!

Lascia un commento