giovedì, dicembre 13, 2018
info@lavoraresmart.it
Investimenti

Le migliori criptovalute del 2018

LavorareSmart

Le migliori criptovalute nel 2018: come individuarle per fare buoni investimenti? Se ne parla ormai da qualche anno e, chi ha avuto una visione lungimirante ed ha osato investire saggiamente in criptovalute, è riuscito a realizzare buoni guadagni.

Il mercato è, ovviamente, variabile e non totalmente prevedibile ma le previsioni per il 2018 sono più che incoraggianti. Si pensa addirittura che il loro valore possa raddoppiare.

Come investire in criptovalute

Per investire in criptovalute hai due opzioni:

  1. Comprarle materialmente per poi rivenderle: E’ l’opzione più rischiosa perchè le criptovalute sono sensibili a forti oscillazioni delle quotazioni sul mercato. Consigliato a chi ha parecchio da investire e non ha timore degli investimenti ad alto rischio.
  2. Operare nel trading online: E’ un’opzione che consente di ridurre i rischi e permette di guadagnare sia quando le quotazioni salgono che quando scendono.. Senza contare che un conto presso un broker online consente di impostare un budget senza arrivare mai a superarlo.

Quali sono le migliori criptovalute del 2018?

Le criptovalute, dopo il successo riscosso nel 2017, restano una delle forme di investimento più ambite. Ma su quali investire? Dopo i Bitcoin ne sono nate addirittura 700! Ma non tutte, ovviamente, hanno avuto la stessa fortuna. Come orientarsi allora?

Bitcoin

Conviene ancora investire in Bitcoin? Si. Sono state le migliori nel 2017, senza i Bitcoin nemmeno parleremmo di criptomonete. Ma anche le previsioni per il 2018 sono più che favorevoli. Il Bitcoin rimarrà la moneta di riferimento, non solo per il tasso di adozione ma anche per gli investimenti sempre molto attivi.  Per capire se conviene ancora investire in BTC, controlla le previsioni del prezzo delle criptovalute: riuscirai a intuire se il prezzo è in salita o se si tratta di una bolla che sta per scoppiare.

Ethereum

Una tra le migliori criptovalute su cui investire, la seconda per capitalizzazione. Dopo i Bitcoin l’Ethernum resta una delle migliori su cui investire. Tra i suoi miglior pregi c’è l’avere un proprio blockchain che permette di sviluppare applicazioni decentralizzate. Altri aspetti positivi? Le Ethernum hanno al momento un prezzo ribassato ma una forte capacità di reagire alle minacce hacker.

Litecoin

Litecoin ha raggiunto il suo picco massimo nel 2013 per poi subire un forte ribasso. Resta comunque una delle monete più utilizzate, viene accettata da molti e commerce.

E’ solida, affidabile ed usabile ma la forte svalutazione che ha subito non consente di prevedere il suo andamento.

Ripple

Ripple occupa il terzo posto per capitalizzazione ed è considerata molto affidabile e professionale. Tieni presente, però, che nell’ultimo hanno ha subito fortissime oscillazioni. I Satoshi sono passati da  10,000 mila a 1000 causando forti perdite.

Monero

Monero è passata in un solo anno ad essere valutata da 1 dollaro a 20 dollari. Ed il trend di crescita dovrebbe continuare! Inoltre Monero ha annunciato lo sviluppo di un gateway per i pagamaneti che consentirebbe la conversione istantanea con le altre valute. Una possibilità che le da un potenziale immenso e la rende tra le migliori su cui investire nel 2018.

Doge

E’ una delle più piccole. Il suo prezzo, attualmente basso, potrebbe essere una buona partenza per realizzare buoni guadagni.

Lascia un commento